RHtrackmania


 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  
Google translator
Che ore sono?
Team Members active
Driver joined
Dapagaal 12.01.2012
Grifone 12.01.2012
Pippo51 12.01.2012
Federico 21.01.2012
Quereda 24.01.2012
Dipi 30.01.2012
Alessander 12.02.2012
Ganja 24.02.2012
Erwin 29.02.2012
Tricolor 07.03.2012
Lima 27.03.2012
Big 05.04.2012
Frigo 08.04.2012
Dont 17.05.2012
Proxy 30.05.2012
Andrew 02.06.2012
Kiosukekasuga 04.06.2012
Turicalapa 29.06.2012
Kociss 12.07.2012
Prow 05.09.2012
Jale 11.09.2012
Legionarius 25.09.2012
Dancle 02.10.2012
Punz 02.10.2012
Riu 25.04.2013
Max-Badalasco 01.05.2013
Zwergl 16.09.2013
Timebreaker 05.11.2013
Pato7forever! 17.12.2013
Hagrid 22.01.2014
Andreab99 22.02.2014
Scimmia99 23.02.2014
Loris95 13.10.2014
Alley 14.10.2014
Narayan 16.12.2014
Max-Biamara 02.01.2015
Kav 17.02.2015
Cosimo87 10.06.2015
xxxombra 18.06.2015
Marco 08.09.2015
SalvoHp 16.10.2015
GenoaCFCNik 09.01.2016
Freak 25.04.2016
Tree 30.09.2016
Dieghen 02.10.2016
Valeyellow46 07.11.2016
Ice 11.12.2016
Arch93 07.01.2017
lightflame88 07.01.2017
erba 17.03.2017
Partner
creare un forum


Condividere | 
 

 Scie chimiche - cosa ne pensate?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
xyetian

avatar

Messaggi : 324
Data d'iscrizione : 22.02.14
Età : 18
Località : Cair Paravel

MessaggioTitolo: Scie chimiche - cosa ne pensate?   Ven 26 Set 2014, 11:14 pm

Ragazzi....

Scrivo un post più o meno serio su un argomento che ormai può essere definito di attualità.

Premessa: lo scrivo soprattutto perché se continuo a pensarci da solo cado in un ansia tremenda. alla fine del post vi mettero una serie di link di pagine (facebook), siti web, canali yt che ho utilizzato come fonte sia per scrivere il post che per puro interesse.

Recentemente mi sto informando su molte cose, come ad esempio l'11/9, L'ebola, Il sistema economico mondiale e come l'america ci abbia portato in questa situazione economica mondiale (per essere più precisi - i governi americani e di altri paesi con le banche -). Ma una delle cose che mi ha colpito di più sono le scie chimiche ed il ministro (?) Renzi.
Su questo non ce nulla di male, anzi. Ma tutto quello che sono venuto a sapere fino ad ora sono cose negative. Renzi ha il compito di capovolgere l'economia italiana, assieme alla dignità del nostro popolo, attraverso varie operazioni che non sto qui a spiegare per filo e per segno e che troverete tra i video linkati. E faciliterà questo fornendo lavoro agli immigrati.

Per quanto riguarda le scie chimiche, ho le idee meno confuse e anche più informato.
E questa cosa mi spaventa, forse anche un po' troppo: ci stanno avvelenando senza che noi ci accorgiamo di nulla (o quasi). tramite areosol chimici (spruzzati da particolari "uscite" da aerei militari - forse dela nato -), immettono nella atmosfera metalli, fra cui bario, polimeri e Alluminio. e l'alluminio è una delle cause principali dell'alzheimer negli adulti/anziani e autismo nei bambini. introducendo quindi queste sostanze nella catena alimentare.

Io mi chiedo il motivo "reale" che ha spinto questi governi (o meglio robot) a farci questo.

E la gente intanto vota renzi. Per che cosa? per degli 80€ che mai vedranno.

dopo aver espresso la vostra opinione su questo argomento molto complesso, vi chiedo solo una cosa: parlatene con più amici che potete, informateli, insomma, iniziamo una propaganda. La televisione è il primo elemento di copertura del sistema. Non possiamo farci passare tutto sotto il naso.

Forse è un po' troppo distopico come futuro? da quello che ho capito purtroppo sì. M a se non reagiamo.

Fonti utili e interessanti:

https://www.facebook.com/LaGrTruffa?ref=ts&fref=ts
https://www.facebook.com/nocensura?fref=ts
http://www.nocensura.com/
vari video riguardanti: scie chimiche e argomenti vari: cercate scie chimiche sul tubo.
https://www.youtube.com/watch?v=17giVtwABvg

EDIT: non badate ad eventuali errori grammaticali e/o di sintassi. Smile buona lettura
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.last.fm/user/Andreabtmx
Grifone

avatar

Messaggi : 681
Data d'iscrizione : 13.01.12
Età : 64
Località : Grosseto

MessaggioTitolo: Re: Scie chimiche - cosa ne pensate?   Sab 27 Set 2014, 5:40 pm

E dopo un post così, mi vuoi far credere che hai "solo" 14 anni?
E mi hai anche raccontato che qualche volta ti giudichi negativamente ...
Ti garantisco che sono pochi, veramente pochi, quelli di 30/40/50/60 anni o più che si pongono i tuoi dubbi, la maggior parte non sanno nemmeno di cosa tu stia parlando.
Fai delle domande difficilissime, intelligenti ma praticamente impossibili.
Io non ti so dare delle risposte, su qualcosa ho delle opinioni, su altre dei dubbi ma su nessuna, purtroppo, delle risposte.
E non sperare di trovare le risposte che cerchi in internet ... se, come tu dici giustamente, non ci dobbiamo fidare della televisione, non lo possiamo fare nemmeno dei giornali e, meno che mai, di internet. Fra tutte forse internet è la fonte "meno affidabile".
Però i dubbi ce li dobbiamo porre, l'umanità progredisce soltanto perché qualcuno si fa delle domande e cerca delle risposte e tutti dobbiamo farlo nel nostro piccolo.
Anzi, mi correggo, una certezza credo di averla e te la giro: dietro a tutto quello che succede nel mondo, dalle cose belle a quelle più brutte, ci sono degli interessi economici. E' sempre stato così e, temo, sarà sempre così. Dietro ogni guerra ci sono interessi economici di qualche nazione, di qualche individuo o di qualche organizzazione. Da troppo tempo ormai si parla dell'NWO per pensare che non ci sia qualcosa di vero, dietro.
Anche le guerre che ci sono nel mondo in questo momento hanno alle spalle degli enormi interessi economici che vanno dalla lobby dei costruttori di armi a quella di coloro che si occupano della ricostruzione, passando per quella che si occupa dell'assistenza alle popolazioni. Comune denominatore di tutte sembra però la presenza degli U.S.A.
Anche l'11 settembre rientra nei dubbi che dobbiamo avere. Ecco su quei fatti non si può non avere dubbi ... troppi elementi sono stati nascosti per non averne. Io non so se la responsabilità sia, come si dice, della CIA ... quello che so è che non possono essere stati 4 gatti che nemmeno sapevano pilotare un aereo a fare tutto ciò. E al Pentagono non c'era traccia di aerei ... e di quello che sarebbe stato fatto precipitare dai passeggeri non esiste traccia. Troppe cose non tornano ... io mi ricordo che, immediatamente dopo il crollo delle torri gemelle, tutti (e sottolineo tutti) gli ingegneri intervistati (italiani e non) concordavano che quei grattaceli non avrebbero potuto crollare per le sollecitazioni subite ... ci doveva essere stato qualcos'altro.
Le scie chimiche???? boh, anche di questo si parla da tanto tempo. Su questo non ho nemmeno un'opinione. Io so che ho sempre visto delle scie di condensa dietro agli aerei ... però prima rimanevano meno nel cielo, si dissolvevano più in fretta. Se però questo è dovuto a cambiamenti climatici o ad altro, come si può saperlo ... io spero solo che la prima ipotesi sia quella giusta.
E di Renzi, per finire, che dire. Anch'io temo che possa essere pilotato da interessi economici più grossi di lui ... ma per saperlo dobbiamo dargli la possibilità di lavorare, poi lo giudicheremo ... almeno in questo caso potremo fare qualcosa, cioè mandarlo a casa. Il problema però è: chi mettere al suo posto?
Ciao Andrea, a presto ... e ciao anche a tutti quelli che hanno letto e che, magari, vorranno partecipare
Grifo

P.S. di una cosa sono certo: la mia stima per te era ben riposta, bravo ... continua sempre così, a porti domande, ma diffida sempre di quelli che hanno delle certezze ... le certezze hanno spesso un'immagine che le rappresenta, normalmente un messia e, spesso, si chiamano religioni.

waza1 ReH3
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dapagaal

avatar

Messaggi : 2923
Data d'iscrizione : 13.01.12
Età : 42
Località : In una galassia .... lontana lontana :)

MessaggioTitolo: Re: Scie chimiche - cosa ne pensate?   Dom 28 Set 2014, 2:37 pm

Eh che dire , sono argomenti a cui dare risposte e' impossibile o almeno come dice Claudio si possono dare delle opinioni . Sul fatto delle torri gemelle penso che non verra' mai a galla la verita' perche' non conviene a nessuno , ma lì sotto c'e' una delle piu' grosse porcate che i potenti abbiano mai fatto ... BISOGNAVA fare una guerra e hanno trovato il modo Sad Mi viene sempre da pensare come sia possibile che pochi giorni prima dell'attentato il vecchio Bush era a cena con parenti di Bin Laden e lo stesso giorno che c'e' stato l'attentato , chiudono lo spazio aereo ma... a loro viene dato il permesso di prendere l'aereo e tornare a casa loro . Le armi a Bin Laden le davano gli americani ... come a Saddam .. armi armi armi ... sempre sta' parola alla quale ci devi accumunare SOLDI SOLDI SOLDI ... che schifo . Armi petrolio droga ecc... piu' queste persone sono potenti e piu' sono marce e senza scrupoli ... e come un circolo vizioso . Esempio , basta guardare i nostri politici . Rubano quasi tutti appena entrano in politica ( e parliamo anche del semplice assessore provinciale o regionale e piu' si sale peggio e' ... ) il problema e' che una volta anche era così , ma erano piu' furbi perche' lasciavano qualcosa anche al popolo , invece adesso mangiano e mangiano e non gliene fotte un cazzo della povera gente che non arriva a fine mese . Questo piccolo discorso per dire che questo e' dovuto sempre alla stessa cosa ... i SOLDI !!! Abbiamo politici che non sanno nemmeno quanto costa un Kg di pane o un litro di benzina o quanto costa mantenere 2 bimbe che vanno a scuola ecc... Io sinceramente a Renzi ( concordo con Claudio ) darei un po' di tempo perche' mi sembra un po' diverso dagli altri predecessori e comunque non saprei tra quelli che ci sono adesso chi metterei a capo del Governo . Ricordiamoci che arriviamo da un buco nero che da rimettere a posto ci vuole un miracolo ... la cosa che fa' incazzare e' che l'Italia e' un paese completo , non gli manca niente come risorse per riuscire a vivere bene ... ma se siamo gestiti alla cazzo non si va' da nessuna parte .
Per le scie chimiche non so' che dire ... ogni tanto butto un'occhio in cielo e vedo ste' cose e mi chiedo a che minkia servono c154 Quando ero piu' giovane le vedevo gia' ... ma forse per qualche altro motivo drunken c054 c154 c154 c154 A parte gli scherzi sinceramente e' un'argomento che non mi sono mai interessato piu' di tanto .
Comunque bravo Andrea c106 bello aprire nuovi topic che parlano di argomenti seri e brutalmente reali . Se a qualcuno viene in mente di aprire topic per discutere di qualsiasi argomento reale e' ben accetto c106 Di qualsiasi genere ovviamente ... io ho gia' in mente di aprirne uno sugli Ufo c001 ma prima devo recuperare un po' di materiale ... e' un'argomento che mi incuriosisce molto .
Dapa
ReH3 waza1 waza1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
dont

avatar

Messaggi : 192
Data d'iscrizione : 17.05.12
Età : 25

MessaggioTitolo: Re: Scie chimiche - cosa ne pensate?   Lun 29 Set 2014, 7:12 pm

Andrea stai molto attento a ciò che leggi su internet. Dai secoli dei secoli la gente crede di trovarsi all'interno di un enorme complotto.
La storia più divertente che abbia mai seguito è la seguente: http://www.l-d-x.com/dhmo/facts.html
Leggi un po' di ciò che c'è scritto e poi fai un sunto senza andare troppo a cercare per internet e domandati quanto sia semplice prendere in giro la gente.

Sicuramente ci sono piani nascosti a cui mai potremmo avere accesso. Ma sappi anche che quello che sai è perché vogliono fartelo sapere. Ogni parte di internet è facilmente oscurabile.

Scie chimiche e teorie complottiste sono per la maggior parte fesserie alimentate dall'entusiasmo che la gente prova quando trova dei collegamenti particolari e trasversali. Questo succede perché avviene una reazione naturale che consiste nell'essere appagamento all'aver trovato/prodotto qualcosa di sensato in seguito a uno sforzo. Ma per la maggior parte si tratta solo di gente che ha collegato punti a caso e trovato una forma che rassomiglia a qualcosa.

Il consiglio che ti do è di cercare di mantenere questo spirito di interesse e critico, ma di evitare di utilizzare troppo del tuo tempo alla ricerca di qualcosa che in realtà non esiste. Insomma, se vuoi veramente vederci chiaro su che cosa nasconde un governo, questo non lo troverai mai e poi mai su un sito web o un blog che divulga informazioni a denuncia di governi o eventi particolari. Se realmente vuoi farlo devi avere il coraggio di metterti in gioco e cercare informazioni reali, come articoli di giornalisti che vanno sul campo (non gli idioti che scrivono da dietro una scrivania e commentano a caso usando paroloni) oppure video/documentari amatoriali girati sul luogo.

C'era un blogger che seguivo molto (e che ora si è venduto al M5S) che ha avuto il coraggio di seguire la storia dell'Aquila da vicino. Il suo materiale è stato addirittura utilizzato come prova per l'imputazione di quella gentaglia che ha cercato di mangiare anche su questa tragica situazione.

Insomma quello che cerco di dirti è che non è sufficiente navigare su internet in dei siti dove si parla di complotti o seguire improbabili youtuber con manie di persecuzione. Devi metterti in gioco ed essere sufficientemente razionale da capire ciò che è immondizia da ciò che invece può essere realtà.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
xyetian

avatar

Messaggi : 324
Data d'iscrizione : 22.02.14
Età : 18
Località : Cair Paravel

MessaggioTitolo: Re: Scie chimiche - cosa ne pensate?   Mer 01 Ott 2014, 10:42 pm

Grazie mille per le risposte, o comunque il vostro pensiero a riguardo.
In questi giorni ho meditato un po' sulla cosa ed ho capito che bisogna solo aspettare che le cose si facciano il più chiaro possibile, soprattutto per quanto riguarda i governi.
Ho comunque proseguito le mie ricerche ed ora, in connessione al pensiero di Dont, posso dire che sono più dubbioso di prima.
Nel senso che non riesco a capire cosa sia veramente vero. O almeno, negli argomenti sicuramente più complessi non ci sto capendo più nulla. è uno scontro fra pensieri diversi, e non so a quale dei due prendere parte.
o devo solo farmi un'idea tutta mia?

spero di non aver scritto da cani lol

Smile

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.last.fm/user/Andreabtmx
xyetian

avatar

Messaggi : 324
Data d'iscrizione : 22.02.14
Età : 18
Località : Cair Paravel

MessaggioTitolo: Re: Scie chimiche - cosa ne pensate?   Mer 29 Ott 2014, 5:25 pm

So già che dopo questo post mi bollerete come "complottaro", o un ritardato che si fa prendere troppo e/o inutilmente da cose irreali e che non potrebbero mai accadere, ma sto solo cercando di ragionare su ciò che mi sta attorno, e di sicuro non mi accontento di quello che ho trovato e troverò sul bel mondo di internet, senza naturalmente, le dovute conoscenze sugli argomenti "hot" (non si parla di patate -bollenti per intenderci Very Happy - ), o comunque quelle basilari.

in collegamento a quest'ultimo si potrebbe tirar fuori con estrema facilità il movimento (da considerare come una sorta di "idea") Anonymous, il quale il 5 novembre farà la "Million mask march", mirato a contrapporsi al sistema economico e politico attuale, che come sappiamo si basa sulla Ricchezza, e quindi sul capitalismo e son sicuro che quest'anno riscontrerà molti discorsi su tematiche molto interessanti.

Essendo andato pure in biblioteca (maledetti libri di scuola ._.) ho notato dei libri molto interessanti riguardanti queste tematiche, e mi sono segnato alcuni titoli:
-La società a costo marginale 0
-Il grande declino
-Il prezzo della disuguaglianza
-No place to hide (in particolare questo libro da quanto mi ricordo parla anche della        privacy e robe simili)

Insomma, ormai è sotto l'occhio di tutti (almeno spero) che il capitalismo non è per niente la via del futuro e che è destinato a crollare, assieme a tutti i suoi sostenitori e colossi del mercato "libero", cioè le multinazionali.

detto questo si possono introdurre personaggi come la famiglia Rothshild e Rockefeller (più in particolare David Rockefeller, fondatore del gruppo Bilderberg e altre cose molto "strambe e inquietanti", oserei dire): ad esso si ricollegano molte teorie che non sto ad elencare.
Egli ha scritto pure una autobiografia, dalla quale si possono trovare collegamenti agli OGM (monsanto), alle scie chimiche (non penso abbiate ancora dubbi sulla loro esistenza e danni creati al pianeta da esse) e al NWO (New world order).

lascio cercare a voi le info al nuovo ordine mondiale, e soprattutto alla potenza occulta degli Illuminati (e massoni).
Dato che il topic originario doveva parlare soprattutto sulle "chemtrails", vi potrei fornire un grande numero di indagini, interviste, pro e contro (perché si parla di geo ingegneria), e informazioni, ma non lo farò.

semplicemente perchè questo post non è nato con il presupposto di propaganda (come quella degli illuminati ^^), ma con l'obbiettivo di incentivare a non accontentarsi mai di ciò che dicono i mass media, perché come sappiamo, internet è sede di numerose bufale ma anche dalla Libera informazione.

Una mia piccola riflessione a riguardo: l'uomo "moderno" sembra mancare della sua caratteristica più importante: l'umanità e l'amore.

lascio a voi le conclusioni Smile

non badate ad eventuali errori di sintassi e/o grammaticali xD
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.last.fm/user/Andreabtmx
Legionarius

avatar

Messaggi : 458
Data d'iscrizione : 25.09.12
Età : 37
Località : Treviso

MessaggioTitolo: Re: Scie chimiche - cosa ne pensate?   Gio 30 Ott 2014, 5:11 pm

Certo che per essere un ragazzetto con appena due peli sul petto le pensi tutte e secondo me ti preoccupi troppo di quello che ti accade intorno.

Un ignorante come me non può darti delle spiegazioni ovvie e razionali, ma pur essendo non troppo giovane e non troppo vecchio avvolte capita anche a me di non trovare delle risposte.

Purtroppo questo è il mondo in cui sei nato, un mondo materialista di merda fondato sul potere.
Se guardi la Storia, ti renderai conto che è stato sempre così, nulla è cambiato se no per i nomi, prima c'erano i Re i Duca, gente che aveva potere economico militare, adesso ci sono i presidenti con i ministri eletti per modo di dire democraticamente, ma il fine ultimo non cambia, si alternano, si succedono ma alla fine sono sempre la stessa kiavica.
Possiamo prendere come esempi regimi fascisti - comunisti nati per il popolo che poi alla fine sono risultati fallimenti perchè di mezzo c'è sempre l'ego che è più forte di qualunque cosa.

L'essere IO - IO SONO, IO COMANDO, IO DO E TU PRENDI, fa parte della natura dell'uomo, l'uomo, bestia astuta volta all'auto distruzione, che si moltiplica come un virus, che stermina essere viventi, che sfrutta tutto e tutti, che contamina tutto intorno, lasciando una scia di monnezza e desertificazione.

Ma qui parliamo dell'uomo cattivo, ma posso dirti con certezza che esiste anche la controparte, ossia, l'uomo che ama la bellezza, la semplicità, la rettitudine e che non scende a compromessi con i suddetti uomini capitalisti.

IL NUOVO ORDINE MONDIALE che si chiacchiera tanto è dovuto solo ad un fattore puramente economico (prendi come esempio l'europa e l'euro). Gli illuminati come amano farsi chiamare (che alla fine sarebbero uomini appartenenti alle famiglie più prestigiose (economicamente) al mondo, quelli che fanno speculazioni finanziare, facendo crollare interi paesi fregandosene altamente del popolo che va alla fame per i propri profitti personali, ecco quella gentaglia li, ci bombardano costantemente attraverso tv, radio e tutti i mezzi di comunicazione a loro disposizione che è necessario fare gruppo diventare un'unica potenza per risolvere tutti i problemi, quei problemi che loro creano.

Una mia previsione sarà che nel futuro prossimo nasceranno gli stati uniti d'europa dove tutti i cittadini avranno gli stessi diritti, la stessa formazione, la stessa sanità, le stesse tasse un'unico presidente per tutta l'europa ecc... dopo un breve periodo di benessere per tutti succederà qualche altra minkiata, dove bisognerà creare un nuovo ordine mondiale, ed è cosi che Stati Uniti d'America e Stati Uniti d' Europa diventeranno un unica grande super potenza con un unico grande super presidente il quale avrà mezzo mondo sotto controllo, ed il potere che accresce sempre di più.

Vivi e viviamo in un mondo fatto di una prigione invisibile, dove un quarto della tua giornata se non di più la passi a produrre (lavorare) dove quello che guadagni lo investi su un qualcosa che tu come tutti non potrai mai portarti dietro.

Personalmente osservo ma non mi creo problemi, non perchè accetto quello che vedo, ma perchè al momento non sono in grado di cambiare le cose se non ristrette nel mio ambito personale e familiare.

Non seguo la massa, me ne frego di quello che possono pensare le persone su di me e cerco di vivere sereno tutti i giorni.

Alcune cose che dico possono essere condivise altre meno, ma è bello non essere d'accordo perchè cosi ci sarà un impegno maggiore da entrambi le parti per riflettere su qualcuno che non la pensa come te. Questo vale su tutto.

Ti chiedo scusa del mio italiano da 10 e lode ma ho frequentato poco la scuola a differenza di te Smile che diventerai sicuramente una persona molto colta.

In Bocca Al Lupo nun te fa magnà

Vincenzo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Grifone

avatar

Messaggi : 681
Data d'iscrizione : 13.01.12
Età : 64
Località : Grosseto

MessaggioTitolo: Re: Scie chimiche - cosa ne pensate?   Gio 30 Ott 2014, 5:19 pm

Nessuno ti darà del "complottaro", stai tranquillo. Smile
Mi sento di dirti soltanto di non esagerare.

Tutto quello che dici può essere condivisibile solo che nelle tue parole leggo qualcosa che ho già sentito in passato e che ritorna fuori periodicamente.
Cito le tue parole:
"Insomma, ormai è sotto l'occhio di tutti (almeno spero) che il capitalismo non è per niente la via del futuro e che è destinato a crollare, assieme a tutti i suoi sostenitori e colossi del mercato "libero", cioè le multinazionali."

Forse avrai sentito parlare dei movimenti nati alla fine degli anni '60 ... il cosiddetto '68.
Io avevo 15 anni quindi non ho preso parte diretta a quegli avvenimenti, però me li ricordo abbastanza bene.
Bene, anzi male, ti posso garantire che anche allora si diceva la stessa cosa.
Sono passati quasi 60 anni, un'eternità.
Non solo il capitalismo non è crollato, ma è lui che ha fatto crollare tutti gli ideali e tutte le "speranze" alternative.

Sarà che ormai ho un'età che non mi fa più coltivare dei grossi sogni, saranno tutte le delusioni sopportate ... solo che non credo proprio che ci possa essere qualcosa (meno che mai dei movimenti come quello che citi) che possa intaccare la forza del sistema. Il potere e il denaro ormai permettono a chi li detiene di fare quello che vuole e, peggio ancora, di farci credere quello che vuole.
La diffusione della televisione prima e di internet poi, hanno fornito gli strumenti più efficaci di manipolazione delle nostre menti, i giornali non avrebbero permesso di ottenere gli stessi risultati ... prima erano costretti ad usare la forza, ora non è più necessario ... o almeno non più così spesso.

Secondo me nulla potrà, in breve tempo, portare ad un cambiamento. L'unica cosa che possiamo fare, nel nostro piccolo, è informarci al massimo e vivere secondo quei principi di umanità e di amore di cui parli anche tu ... e, se possibile, cercare di contagiare gli altri con questa "malattia".
Ci vorranno generazioni per ottenere dei risultati, lo so, ma vale la pena di tentare.
E il fatto che ci siano dei giovani come te, e come Dont e come gli altri che ho conosciuto qui, mi fa ben sperare per il futuro ... peccato solo che io non sarò più presente a vedere il risultato del vostro impegno.

Ciao a tutti
Grifo

waza1 ReH3
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
dont

avatar

Messaggi : 192
Data d'iscrizione : 17.05.12
Età : 25

MessaggioTitolo: Re: Scie chimiche - cosa ne pensate?   Sab 01 Nov 2014, 7:27 pm

Sei un ragazzo veramente in gamba Andrea. Lo spendere anche un solo secondo per fermarti a pensare a ciò che hai attorno è ammirevole. Io spero con tutto me stesso che questa voglia di sapere, di informarti non ti passerà mai. Perché ciò che ci distingue da tutti gli altri esseri viventi è la consapevolezza di ciò che ci circonda. Al contempo, come già ti dissi, ti chiedo di fare attenzione perché è facile perdersi nell'ignoto. Conserva il tuo spirito critico, ma cerca di essere il più razionale possibile in questo campo.

Personalmente detesto questi grandi argomenti in cui più o meno vanno a confrontarsi tutti prima o poi: scie chimiche, l'attentato alle torri gemelle, Rockfeller, McGraw-Hill, Bilderberg.

Credo che invece ci siano argomenti più sensati e più attuali di cui avere consapevolezza e che realmente ci vogliono nascondere. Ricordo che quando avevo la tua età, feci la tesina per la scuola media su ciò che accadde a Falluja, sul fosforo bianco utilizzato dagli americani. Da lì ho continuato a cercare notizie su quei fatti che ci giungono così offuscati e nascosti, chiaramente manipolati.
Oggigiorno mi viene da pensare al caso Ebola, a tutti i rovesciamenti dei governi/dittature nei vari Stati dell'Africa (vedi Burkina Faso in questi giorni).

Tenersi realmente informati è faticoso. Ci sono periodi che non lo faccio perché semplicemente, se lo facessi, non avrei tempo per vivere. In questi giorni, ad esempio, vorrei avere più tempo per cercare qualche informazione ulteriore su quello che sta accadendo veramente in Africa con l'Ebola. Ma l'Università e lo sport non me lo permettono. Quando torno a casa più presto del solito, alle cinque e mezza di sera, l'unica cosa che voglio fare è una doccia e stare una mezz'oretta abbracciato con la mia ragazza. E rilassarmi, non pensare a quello che sta accadendo fuori.

Ho passato una vita in questo modo, altalenando periodi in cui non facevo altro che ricercare notizie, ad altri in cui non sapevo nemmeno cosa accadeva nel mio paese. Ma credo che sia giusto così.
E chiedo anche a te di non dimenticarti di divertirti. Di non pensare sempre a quello che succede agli altri, ma a dedicarti a te stesso.

Una cosa però dovrai sempre ricordarla. Quello che mai e mai dovrai smettere di fare è pensare con la tua testa.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Scie chimiche - cosa ne pensate?   

Tornare in alto Andare in basso
 
Scie chimiche - cosa ne pensate?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Extracomunitari, riportati a due unità per team. Cosa ne pensate?
» Cosa ne pensate delle mie 2 liste quali preferite? 2000't
» CHE NE PENSATE DEI TAU???
» Demoni del caos 1500 PTI cosa ne pensate?
» Biohazard!!!!!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
RHtrackmania :: Rising Hawks :: Il Bar del Forum / Forum's Pub-
Andare verso: